Oggi voglio parlarvi di un progetto a cui tengo molto: “Resto a casa”.

Nella tua famiglia c’è una persona colpita da Alzheimer? Allora questo progetto interesserà anche te.

E’ un’idea innovativa e gratuita nata grazie all’iniziativa della cooperativa sociale Gea, realizzata insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e guidato dall’assessore Donatella Ferretti, rivolta a 15 famiglie selezionate, residenti nel comune di Ascoli Piceno. Assistenza pluridisciplinare della durata di 12 mesi programmata sulla base delle esigenze del singolo caso.

A quale scopo? Dimostrare i benefici della cura della patologia dell’Alzheimer nel contesto familiare, assistere e supportate familiari, assistenti professionisti ecc.

Tipologia di interventi:

  • Assistenza pluridisciplinare:definizione del piano individualizzato di 12 mesi, della cadenza degli interventi e dei professionisti necessari, come ad esempio psicologo, assistente sociale, fisioterapista, logopedista, infermiere, educatore professionale, OSS/OSSS con formazione complementare, medico specialista.
    Nel periodo di assistenza personalizzata, i professionisti affiancano il familiare che, attraverso la condivisione di teoria e pratica, acquisirà maggior sicurezza ed autonomia.
  • Corsi di formazioneper familiari, assistenti e volontari (caregivers) tenuti da docenti specializzati nel modello di cura bio-psico-sociale.
  • Attivita’ di gruppo:laboratori terapeutici ed incontri (Caffè del Nonno) ai quali potranno partecipare, oltre alle famiglie assistite,anche ulteriori famiglie con le stesse problematiche.
  • Cartella socio-sanitaria informatizzata:accessibile in cloud, all’équipe e fruibile anche dal Medico di Medicina Generale.
  • Su richiesta solo per 3 famiglie
    devices/ausili tecnologici: 

    per un costante monitoraggio dei parametri fisiologici.

Il termine di presentazione delle domande è Lunedì 30 Aprile 2018, clicca qui e compila la domanda: DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Share This