Scadono lunedì 29 agosto i termini per rispondere al “Bando per la presentazione di progetti per la predisposizione del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”. Anche il Comune di Ascoli è tra gli Enti interessati a partecipare all’avviso promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri che prevede lo stanziamento di ingenti fondi per la riqualificazione di aree cittadine caratterizzate da situazioni di marginalità e carenza di servizi.

Proprio in questi giorni, il Sindaco Guido Castelli e l’Amministrazione di Palazzo dell’Arengo ha definito tutte le procedure tecniche e tutti i passaggi burocratici necessari per presentare domanda che permetterebbe, in caso di esito positivo, di proseguire l’importante iter con la realizzazione di quattro grandi interventi come: il ponte a Monticelli che attraversa il Tronto, il parco fluviale da San Pietro in Castello fino a Monticelli, il parco naturale del torrente Castellano e il prolungamento della pista ciclabile fino a Villa Sant’Antonio.

Un passo alla volta verso una città sempre più accogliente e moderna.

Share This